Dà in escandescenze e distrugge la casa

Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia sono intervenuti in zona San Marco a Perugia, dopo la segnalazione di alcuni cittadini che avevano sentito una donna chiedere aiuto

Dà in escandescenze e distrugge la casa
Polizia
Un'auto della polizia

La scorsa notte, alle 2 e mezza circa, gli agenti della Polizia di Stato di Perugia sono intervenuti in zona San Marco a Perugia, dopo la segnalazione di alcuni cittadini che avevano sentito una donna chiedere aiuto. Giunti sul posto, hanno trovato la donna riversa a terra che piangeva e chiedeva soccorso. Ha raccontato di essere terrorizzata dal compagno che, in preda a un raptus di gelosia, aveva dato in escandescenze mettendo a soqquadro l’intero appartamento. Qualche istante dopo, gli operatori sono stati raggiunti dal compagno della signora ( un cittadino italiano di 56 anni) che, in palese stato di ebbrezza e con la maglietta sporca di sangue, ha confermato l’accaduto, spiegando di aver danneggiato le suppellettili della casa perché arrabbiato per i numerosi tradimenti della fidanzata. Dopo gli accertamenti l'uomo è stato accompagnato al pronto soccorso per una ferita alla gamba. La donna, nonostante il grande spavento, ha riferito agli agenti di non aver subito aggressioni fisiche e, quindi, di non voler procedere nei confronti del compagno.