I nuovi custodi del creato

Consegnati ad Assisi 120 diplomi di guardie ambientali volontarie. Proteggono l'ambiente come San Francesco insegnava

I nuovi custodi del creato
TGR
Diplomate le nuove guardie ambinetali

Controllare il territorio, in modo che la nostra natura e l'ambiente siano rispettati e protetti, prevenire eventuali abusi edilizi, e poi discariche di rifiuti abbandonati. Questi tra i compiti che le Guardie Ambientali Volontarie Custodi del Creato sono chiamate a portare avanti, in collaborazione con le istituzioni. 120 soci dell'associazione nazionale carabinieri, nucleo umbro di protezione civile hanno frequentato il corso base per conseguire l'attestato che è stato loro consegnato ad Assisi. Un corso ispirato da un punto di vista etico ai valori di San Francesco. Dopo la frequenza e il superamento del test, e' anche possible ricevere dal prefetto il decreto di guardia Giurata. Le guardie ambientali volontarie sono state istituite dalla fondazione Sorella Natura in quanto Ente di Protezione Ambientale riconosciuto dallo Stato e sono ormai oltre 600 in tutta Italia e operano in un Raggruppamento Nazionale coordinato dal Generale dei carabinieri Francesco Benedetto. L'attestato è stato consegnato dal professor Franco Cotana.

di Giulia Monaldi