La fuga dei pensionati

Circa 7700 persone della provincia di Terni hanno scelto di vivere all'estero. Tra le cause, assegni in molti casi inferiori a 900 euro

La fuga dei pensionati
Tgr
Pensionati a Terni

4318 pensionati hanno lasciato Terni per vivere altrove, cifra che supera i 7700 pensionati prendendo in esame l’intera provincia. Crisi di diversa natura in corso, aumento del costo della vita, delle tariffe e delle tasse, mentre le pensioni sono sempre più povere.
I dati dei redditi pensionistici 2021 rivelano che nel territorio ternano il 40% delle pensioni è inferiore agli 880 euro lordi mensili.
Una fuga preoccupante dovuta a ragioni economiche. In altri paesi la pensione italiana consente di vivere in modo più dignitoso.
Mete principali il Portogallo e i paesi mediterranei dal clima caldo dove la tassazione è conveniente. Molti pensionati si dirigono in Marocco e in Algeria.
 

Nel servizio di Antonio Barillari, l'analisi di Celestino Tasso, segretario generale Fnp Cisl Terni