Muore sul lavoro: martedì l'autopsia

L'incidente è costato la vita a Fausto Vinti, operaio di Umbra Acque, rimasto schiacciato dopo il crollo di un muro. La Procura ha aperto un fascicolo

Muore sul lavoro: martedì l'autopsia
Tgr
Bandiere a mezz'asta nella sede di Umbra Acque


Le bandiere sono a mezz'asta davanti alla sede di Umbra Acque, a pochi metri dal capannone che ieri è crollato addosso e ha ucciso Fausto Vinti, 57 anni, di Resina, frazione di Perugia. L'incidente è avvenuto nel pomeriggio, nella sede di Ponte San Giovanni. La dinamica sembra essere chiara: l'uomo stava guidando un camion con sopra un escavatore. Durante una manovra, il braccio della macchina ha urtato il muro di un capannone, strappando i perni in acciaio e facendo cadere una lastra sulla cabina del mezzo. Ora sequestrato dalla procura che ha aperto un fascicolo. Vinti è morto sul colpo. Martedì verrà comunque effettuato l'esame autoptico prima dei funerali. Sarà la Asl, ora, a verificare eventuali irregolarità. I sindacati assicurano che l'azienda ha investito molto in sicurezza negli anni, ma domani chiederanno un incontro alla dirigenza affinché questi episodi non accadano più.

Nel servizio di Dario Tomassini la testimonianza di un collega e amico