Calano i ricoveri ospedalieri. Stabili le terapie intensive

Secondo le analisi del matematico del Cnr Sebastiani sarebbe iniziata la fase di discesa di questa ondata

Calano i ricoveri ospedalieri. Stabili le terapie intensive
tgr
Un reparto ospedaliero

Dopo una fase di oscillazione, la curva dei ricoveri a livello nazionale ha superato il picco e ha iniziato una fase di discesa. E' quanto indicano le analisi del matematico Giovanni Sebastiani del Cnr. In Umbria, dice, c'è una crescita dei ricoveri nelle terapie intensive, ma "dai dati recenti - osserva Sebastiani - potrebbe trattarsi di oscillazioni".
Intanto, nel bollettino odierno i positivi nella nostra regione sono stabili a poco più di 19300. 403 i nuovi casi registrati ieri, 402 i guariti, ma c'è anche un decesso. I positivi ricoverati scendono di due unità e passano a 265, mentre le terapie intensive sono ancora 7.