Droga dall'Albania

Arrestato un membro di un'organizzazione transnazionale che gestiva lo spaccio di cocaina sul mercato perugino

Droga dall'Albania
tgr
Alcune dosi di droga

Un giro di affari da 10 mila euro al mese. Tanto fruttava lo spaccio di cocaina destinata al mercato perugino e tutto veniva manovrato dall'Albania. Le indagini da parte del nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria e del gruppo investigativo sulla criminalità organizzata della guardia di finanza erano partite a gennaio quando era venuto alla luce un sistema ben organizzato di avvicendamento in Italia di diversi soggetti, tutti albanesi, che rimanevano in Umbria per brevi periodi e in questi brevi periodi concentravano intense attività di spaccio. I contatti con i clienti erano tenuti da un presunto appartenente al gruppo criminale che dall'Albania -appunto - smistava gli ordini ai pusher che di volta in volta si trovavano in loco. In manette è finito uno dei componenti dell'organizzazione criminale: il provvedimento cautelare, disposto dalla Dda del capoluogo umbro, si è reso necessario per prevenire il pericolo di fuga del soggetto in questione