Maxi operazione antidroga: 24 le misure cautelari

Dalle prime ore dell'alba carabinieri in azione anche con l'ausilio di un elicottero. 100 i militari impegnati

Maxi operazione antidroga: 24 le misure cautelari
tgr
Carabinieri Perugia

Tre diversi gruppi di nigeriani con base a Perugia e in Campania, che gestivano un vasto traffico di stupefacenti, sono stati smantellati dai carabinieri del Nucleo investigativo di Perugia. L'operazione è scattata all'alba, anche con l'ausilio di un elicottero e ha portato finora all'arresto di 18 persone, ma sono 24 le ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip su richiesta della Procura umbra. I gruppi agivano su tre livelli. L'eroina approdava in Umbria dall'estero, via Marocco, e dalla Campania. Poi, una volta trattata, veniva girata sul territorio. Per lo spaccio al minuto i nigeriani si avvalevano di “cavalli” nordafricani, soprattutto tunisini, attivi a Perugia, nei quartieri di Fontivegge, Ponte san Giovanni e Monteluce e nei comuni di Corciano e Sinalunga in Toscana. Complessivamente in poco più di un anno i carabinieri hanno sequestrato 24 kg di eroina e 150mila euro in contanti. A tre dei coinvolti è stata contestata anche la fabbricazione e il possesso di documenti falsi: patenti, carte d'identità e tessere sanitarie. Perquisizioni in corso, oltre che in Campania anche nel milanese.

Il servizio di Andrea Rossini.