Morte le due donne coinvolte in un incidente stradale a Terni

Erano state investite da un'auto il 30 luglio scorso, ora il decesso

Morte le due donne coinvolte in un incidente stradale a Terni
Tgr
L'auto coinvolta

Non ce l'hanno fatta le due donne travolte sabato scorso sulle strisce pedonali in viale Cesare Battisti e ricoverate da allora all'ospedale Santa Maria di Terni. Sono morte questa mattina a due ore di distanza l'una dall'altra, accomunate dallo stesso tragico destino. Le vittime, immigrate cinesi da tempo in Umbria, avevano rispettivamente 56 e 54 anni. La prima, lascia un compagno, un italiano che abitava con lei in città da quattro anni, e un figlio di 26 anni che vive in Cina. 
I medici hanno tentato in ogni modo di salvare la vita alle due pazienti: entrambe sono state sottoposte a un disperato intervento neurochirurgico. Troppo gravi, però, le lesioni subite nell'impatto con la Fiat Panda condotta da un pensionato ternano di 83 anni. Centrate dall'utilitaria, hanno infranto il parabrezza e poi sono state sbalzate a qualche metro di distanza: nel ricadere hanno battuto la testa.  
L'incidente risale al 30 luglio scorso: è accaduto alle 14.30, a due passi da piazza Tacito. Le due amiche, stando alle testimonianze, stavano attraversando viale Battisti in corrispondenza delle strisce. Il conducente che non è riuscito a evitarle, era sotto choc all'arrivo dei soccorritori, non è stato ancora chiamato a spiegare la causa dell'investimento. Non guidava, però, sotto l'effetto dell'alcol: ora sarà indagato, come atto dovuto, per duplice omicidio stradale. La polizia locale di Terni, già dopo gli immediati rilievi, aveva redatto un'informativa per la procura e provveduto al ritiro della patente. Un rappresentante della comunità cinese è in contatto con le autorità, la città si è stretta attorno al dolore dei familiari delle vittime.   

Il servizio di Andrea Rossini.