Vigilanza privata, vertenza infinita

Il contratto di lavoro è scaduto ormai da 7 anni. I sindacati chiedono l'intervento delle istituzioni

Vigilanza privata, vertenza infinita
Tgr
La busta paga di un lavoratore della vigilanza

Cinque euro e 70 all'ora, e solo perché questa azienda ha scelto di aumentare la paga oraria prevista dal contratto. Per alcuni addetti alla vigilanza privata significa che a fine mese lo stipendio non supera i 700 euro. La categoria aspetta ancora il rinnovo del contratto nazionale scaduto sette anni fa. Per i sindacati serve una legge regionale che regoli il settore, oggi in balia di appalti all'insegna della corsa al ribasso dei costi. Le sigle di categoria di Cgil, Cisl e Uil chiedono l'intervento delle istituzioni e annunciano una mobilitazione a partire dal 30 agosto con il blocco degli straordinari. 

Guarda il servizio di Giulia Bianconi