Confiscati beni per 120mila euro

L'uomo, un 44enne di origini campane, è già condannato per rapina, truffa e altri reati

Confiscati beni per 120mila euro
Tgr
Guardia di finanza

Beni confiscati per un valore complessivo di 120mila euro. La Guardia di finanza ha dato esecuzione al decreto di confisca antimafia emesso, su proposta della Procura, dal Tribunale di Perugia nei confronti di un 44enne di origini campane che però vive in Umbria da tempo. L'uomo è già stato condannato per bancarotta fraudolenta, omesso versamento di ritenute previdenziali, lesioni personali, rapina, danneggiamento e truffa. E' imputato inoltre in procedimenti penali per reati tra cui estorsione, percosse e maltrattamenti. Considerando il suo profilo e la sproporzione tra l'esiguità dei redditi dichiarati e il patrimonio acquisito nel tempo oltre che il tenore di vita, gli inquirenti hanno ipotizzato un'attività delittuosa all'origine dei beni confiscati.