Ex-soprintendente di Perugia indagato

Mario Pagano, sovrintendente a Perugia dal 2011 al 2015, è accusato di ricettazione di reperti e libri antichi

Ex-soprintendente di Perugia indagato
web
libri antichi

L'ex soprintendente ai beni archeologici, belle arti e paesaggio di Perugia, Mario Pagano, ed attuale soprintendente a Caserta e Benevento, è una delle due persone cui i Carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale di Napoli, con il supporto della compagnia di Capua, hanno notificato l'obbligo di dimora. L'accusa è ricettazione di opere d'arte, perché scoperte a scambiarsi reperti antichi, tra monete e libri rubati. L'operazione dei carabinieri è scattata alla mostra-mercato di numismatica che si è tenuta in un albergo di Pastorino, in provincia di Caserta, pochi chilometri distante da Capua. Il secondo indagato è un settantenne, venditore alla mostra-mercato già sospettato dalle forze dell'ordine. Mario Pagano fu sovrintendente a Perugia dal 2011 al 2015.