I lavori del Consiglio

In Assemblea legislativa i temi della sanità e della caccia. Rimandata la discussione sul Rendiconto generale

I lavori del Consiglio
Tgr
L'assemblea legislativa dell'Umbria

Primo Consiglio regionale post elezioni. E, mentre i politici umbri si interrogano sui nuovi assetti tanto nella maggioranza quanto nell'opposizione, i lavori assembleari vanno avanti, con diversi temi caldi al centro del dibattito. Tanto per cominciare, oggi si è deciso di rinviare la discussione del rendiconto generale per l'anno 2021 alla seduta dell'11 ottobre. Poi, a tenere banco è stata la crisi energetica, con la discussione unificata di tre diverse mozioni sull'argomento. Alla fine, a venire approvata è stata quella presentata dal capogruppo della Lega Stefano Pastorelli, che chiede al Governo tutta una serie di misure per affrontare l'emergenza bollette, incluso uno scostamento di bilancio di 30 miliardi di euro. Sempre in tema energia, Vincenzo Bianconi, capogruppo del Misto, ha portato in Consiglio le preoccupazioni delle società sportive dilettantistiche che rischiano di chiudere a causa dell'impennata dei prezzi. Si è discusso anche di caccia, con l'assessore Morroni che ha assicurato che il calendario venatorio non subirà più ritardi dopo la sospensiva del Tar del 18 settembre, subito revocata. Infine, da segnalare importanti novità in ambito sanitario: l'assessore Luca Coletto, sollecitato sul tema da un interrogazione del Partito Democratico, ha annunciato che è stato recepito l'accordo finalizzato alla stabilizzazione del personale che ha prestato servizio durante l'emergenza Covid. Accordo che dunque potrà essere applicato, pur nei limiti di spesa previsti per il personale di ciascuna azienda.
di Alessandro Catanzaro