Il presidente Cei Zuppi: solidarietà serve quando è massimo il bisogno

Il cardinale ad Assisi per il Cortile di Francesco: serve mettere un freno a povertà e sofferenza

Il presidente Cei Zuppi: solidarietà serve quando è massimo il bisogno
Tgr
Il presidente Cei Zuppi

Ha parlato anche di crisi energetica il presidente della Cei, Matteo Maria Zuppi,  ad Assisi per l'ottava edizione del Cortile di Francesco.  "Di solidarietà verso i più deboli - ha detto - ne serve di più quando c'è più bisogno, dobbiamo farla crescere. Temiamo che la già enorme povertà e sofferenza che vivono milioni di persone nel nostro Paese possa crescere a causa della crisi economica e quindi se cresce la povertà a maggior ragione deve crescere la solidarietà a tutti i livelli, da quelli delle
scelte istituzionali a quelli che ci coinvolgono tutti". "La vera solidarietà - ha proseguito il cardinale incontrando i giornalisti - non è quella episodica, ma quella che aiuta a
risolvere le cause e che coinvolge tutti. E' quella che oltre alla gratuità deve avere anche un po' di giustizia, di equiparazione, perché se io ho già tanto tengo un po' di meno
per chi non ha niente". Su pandemia e guerra ha poi ricordato che "ci sono storie straordinarie di solidarietà, che hanno suscitato tanta consapevolezza e tanta energia di mutuo aiuto e vicinanza". 

L'intervista a cura di Giulia Bianconi