L'Università di Perugia razionalizza i costi

l'Ateneo metterà in atto una serie di misure che puntano al risparmio energetico e all'ottimizzazione degli spazi e delle risorse

L'Università di Perugia razionalizza i costi
tgr
Università di Perugia

Da quest'anno all'Università di Perugia le lezioni tornano pienamente in presenza, con un occhio al risparmio energetico come impone l'attuale crisi. L'Ateneo si è avvalso infatti della collaborazione della figura dell'energy manager, per razionalizzare e contenere i costi in questo anno accademico. Sarà poi replicata la scelta già compiuta di acquistare la fornitura di energia elettrica con opzione a costo fisso e a costo variabile. Il piano d'azione contro il caro energia prevede anche interventi per gli edifici particolarmente energivori. Per Palazzo Meoni è allo studio anche un progetto di teleriscaldamento per connetterlo al polo energetico a metano della conca. Mentre è già una certezza che il nuovo edificio destinato a Scienze motorie sportive, a Perugia, sarà a impatto enegretico zero, grazie all'installazione di un impianto fotovoltaico.