Reati ambientali: "Guardia alta contro le infiltrazioni mafiose"

Le parole del procuratore di Perugia Raffaele Cantone di Perugia, intervenuto al convegno "La tutela dell'ambiente in Umbria".

Reati ambientali: "Guardia alta contro le infiltrazioni mafiose"
Tgr
Il procuratore di Perugia Raffaele Cantone

Una situazione di apparente tranquillità che invita però a tenere alta l'attenzione. Perché in tema di reati ambientali il numero di procedimenti in corso è basso, al momento in totale gli indagati sono 80. Secondo il procuratore della repubblica di Perugia Raffaele Cantone - intervenuto al convegno La tutela dell'ambiente in Umbria - c'è però un fuoco che cova sotto la cenere e l'attenzione deve essere massima, in particolare sul tema dei rifiuti speciali provenienti dalle regioni ad alta infiltrazioni della criminalità organizzata.
Il convegno si inserisce nel programma di Isola prossima, tre giorni di arte, futuro e ambiente tra Perugia, Terni e  Isola Polvese, con Arpa Umbria in prima linea.