Accoltellato dalla compagna, è in fin di vita

Accoltella il compagno al culmine di una lite. 41enne arrestata dai carabinieri di Terni. L'uomo versa in gravi condizioni all'ospedale santa maria

Accoltellato dalla compagna, è in fin di vita
Tgr
Ospedale di Terni

La chiamata al numero unico d'emergenza arriva poco dopo la mezzanotte. Una donna chiede l'intervento dei sanitari per il suo compagno, dice che è stato aggredito con un coltello in casa. L'appartamento si trova in via Pacinotti, poco distante da piazza Tacito, zona centrale della città. Sul posto si precipitano anche i carabinieri della sezione radiomobile che trovano una scena agghiacciante. Sangue dappertutto e, riverso a terra, il corpo di un ternano di 42 anni. Poco distante c'è un coltello da cucina con oltre 20 centimetri di lama. L'uomo viene subito affidato alle cure dei sanitari e portato in ospedale, presenta una profonda ferita alla schiena ed è in pericolo di vita. In breve tempo i carabinieri ricostruiscono l'accaduto. Una lite domestica sfociata nel sangue. La compagna dell'uomo, 41 anni, di origini marchigiane ma da tempo residente a terni, viene arrestata con l'accusa di tentato omicidio. E' già nota alle forze dell'ordine, così come il compagno. L'ambiente è quello dello spaccio e del consumo di stupefacenti. Lo stesso al quale vengono associati gli ultimi fatti di sangue in città; come l'accoltellamento di due ventenni marocchini, una settimana fa, a Marmore. Stavolta niente regolamenti di conti in strada. La scia di sangue prosegue tra le mura di un appartamento ma, per gli inquirenti è quasi una certezza, la droga è ancora protagonista.
di Riccardo Milletti