Immobilizzato col taser

Un 50enne, residente a Baschi, protagonista di alcuni episodi di violenza ai danni della sede comunale, è stato fermato dai carabinieri grazie all'utilizzo della pistola elettrica

Immobilizzato col taser
cc
Il taser in dotazione ai carabinieri

Un 50enne, residente a Baschi, protagonista di alcuni episodi di violenza ai danni della sede comunale è stato fermato dai carabinieri grazie all'utilizzo del taser. Nello specifico, entrato all’interno dello stabile comunale, avrebbe iniziato a dare in escandescenza e a distruggere gli arredi. Sono intervenuti i carabinieri, hanno constatato la presenza del soggetto, particolarmente violento e assolutamente non intenzionato a cessare i comportamenti ostili. Il 50enne avrebbe dapprima scagliato oggetti contro i militari Carabinieri e poi avrebbe cercato di aggredirli direttamente. I carabinieri, dopo aver tentato di calmarlo, hanno utilizzato il taser in dotazione e sono così riusciti a bloccarlo. L’uomo, trasportato presso il locale nosocomio per gli accertamenti del caso, è stato dichiarato in arresto per violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale, resistenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio. Su disposizione della Procura della Repubblica di Terni, è in attesa dell’udienza di convalida e del rito direttissimo.

Il servizio di Antonella Marietti