Presunte violenze in discoteca, arrestato il gestore

Avrebbe molestato 4 ragazze nella notte tra sabato e domenica. Violenza sessuale aggravata e continuata l'accusa

Presunte violenze in discoteca, arrestato il gestore
Tgr
I Carabinieri di Città della Pieve


Arrestato il 53enne gestore di una discoteca di Città della Pieve, nel perugino, che avrebbe violentato, nel suo ufficio all'interno del locale, una ragazza di 22 anni, residente in provincia di Siena, nella notte tra sabato e domenica scorsi. L'indagine dei carabinieri della compagnia di Città della Pieve ha permesso di raccogliere le testimonianze della vittima e degli amici che erano con lei in discoteca. 

A incastrare l'uomo anche i controlli medici sulla ragazza, eseguiti nell'ospedale di Perugia, che hanno riscontrato i segni della violenza. Dopo la denuncia della 22enne altre tre ragazze hanno presentato querela, sostenendo di essere state palpeggiate e molestate dall'uomo, all'interno della discoteca, nel corso della stessa serata.
Per questo il 53enne è accusato di 4 episodi di violenza sessuale aggravata dall'utilizzo di sostanze alcoliche. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, infatti, avrebbe approfittato dello stato di alterazione psicofisica della ragazza, convincendola a seguirlo nel suo ufficio. Qui le avrebbe offerto ripetutamente da bere per poi costringerla ad un rapporto sessuale non consenziente. Ora l'uomo è stato condotto al carcere di Capanne a Perugia.