Riesame, Cataldi ai domiciliari

Annullata la misura cautelare per l'accusa di autoriciclaggio

Riesame, Cataldi ai domiciliari
Tgr
L'operazione della Guardia di Finanza

Annullata la misura cautelare per l'accusa di autoriciclaggio, il tribunale del Riesame di Perugia ha disposto per l'imprenditore edile di origine calabrese Rocco Vincenzo Cataldi gli arresti domiciliari. A inizio ottobre, nell'ambito dell'inchiesta sulle false fatturazioni, il gip ne aveva disposto l'arresto, insieme ad altre misure per un totale di dieci persone coinvolte e il sequestro di beni per oltre un milione di euro.

Secondo la procura, l'azienda Edil Gcc costruzioni, a lui riconducibile, avrebbe emesso false fatture a favore di aziende come la perugina Cancellotti, i cui vertici sono indagati.