Riparato il guasto all'acquedotto Argentina

Serve quasi tutto il comune di Spoleto, di Campello e Castel Ritaldi. La piena operatività del servizio, non prima di domenica mattina

Riparato il guasto all'acquedotto Argentina
Tgr
Lavori a Spoleto

L'intervento è durato tutta la notte, e si è concluso nella prime ore del mattino. Un lavoro lungo e difficoltoso, determinato dalla gravità del guasto. L'acquedotto Argentina serve gran parte dei territori comunali di Spoleto, Castel Ritaldi e Campello sul Clitunno, per un'utenza totale di circa 50mila persone. Il sindaco di Spoleto Andrea Sisti, con un'ordinanza, ha disposto, per la giornata di sabato, la chiusura delle scuole. Nessun problema per l'ospedale San Matteo degli Infermi; la Valle Umbra Servizi ha garantito la continuità del servizio tramite serbatoi dedicati. La condotta principale è stata riaperta intorno alle 7.30 di stamani. L'erogazione è ripartita a singhiozzo, e i tempi di ripristino totale del servizio non saranno immediati. Si prevede una piena operatività non prima di domenica mattina. Intanto sono stati attivati i primi di due punti di erogazione di acqua potabile: presso la Farmacia Comunale Spoleto 2 di via San Benedetto, in località San Venanzo, e presso il parcheggio del supermercato Coop in via Carlo Marx A a San Giovanni di Baiano.