Studenti in sostegno delle donne iraniane

Sabato pomeriggio il presidio davanti all'Università per stranieri di Perugia contro la repressione di regime in Iran

Studenti in sostegno delle donne iraniane
Tgr
Manifestazione in sostegno delle donne iraniane

Un banchetto con le foto di Mahsa Amini, la ventiduenne curda uccisa brutalmente in Iran perché non portava il velo, e degli altri dissidenti morti. Accanto, la scritta “Never forget, never forgive”: “Mai dimenticare, mai perdonare”. Sabato pomeriggio in piazza Braccio Fortebraccio a Perugia, davanti alla sede dell'Università per Stranieri, qualche decina di studenti, ragazze e ragazzi, hanno manifestato il proprio sostegno alle donne vittime del regime in Iran. Un presidio pacifico con canti in lingua persiana, poesie contro il regime e cartelloni, a cui hanno partecipato anche alcuni adulti, per mostrare solidarietà verso coloro che stanno combattendo per la libertà.