Agli arresti domiciliari per atti persecutori

Un romeno di 46 anni, residente a Foligno, positivo al Covid, ha cercato di introdursi in casa dell'ex compagna per infettarla e trascorrere insieme la quaratena

Agli arresti domiciliari per atti persecutori
Tgr
Procura di Perugia

Non poteva avvicinarsi all'ex compagna, ma ha continuato a rendersi protagonista di ripetuti atti persecutori nei suoi confronti. Si tratta di un romeno di 46 anni, residente a Foligno, nei confronti del quale il Gip di Perugia ha disposto gli arresti domiciliari. L'uomo, positivo al Covid, ha cercato di introdursi in casa dell'ex compagna per infettarla e trascorrere insieme la quaratena. Ed è arrivato a minacciarla di divulgare un video intimo, se la donna avesse rifiutato di riprendere la relazione. La misura cautelare è stata eseguita dagli agenti della Questura e del commissariato di Foligno.