Identificato il presunto stupratore

Le immagini delle telecamere di videosorveglianza hanno permesso di rintracciare il giovane. Una 18 enne lo accusa di violenza sessuale. E' stato denunciato

Identificato il presunto stupratore
tgr
violenza

E' stato identificato grazie alle immagini di videosorveglianza e al racconto dei testimoni il ragazzo accusato di violenza sessuale da una diciottenne domenica mattina, dopo una serata al cantiere 21. Gli agenti della squadra mobile di Perugia lo hanno ascoltato come persona informata sui fatti. Gli inquirenti stanno confrontando la ricostruzione del giovane con quella fornito dalla ragazza ai medici che l'hanno visitata all'alba di domenica, appena arrivata al Santa Maria della Misericordia di Perugia. Ai sanitari la diciottenne ha riferito di aver conosciuto il ragazzo in pista, la sera stessa. Dopo aver ballato sono usciti insieme dal locale e hanno raggiunto il parcheggio. Qui sarebbe avvenuta la violenza sessuale quando la studentessa ha rifiutato un rapporto sessuale. Ma proprio su questo punto divergono le due versioni: il ragazzo, infatti, ha raccontato che non ci sarebbe stata violenza. Per verificare la veridicità dei racconti saranno fondamentali i risultati degli esami clinici. Il referto, come previsto dal codice rosso, è stato trasmesso alla procura di Perugia. Seppur da accertare, si tratta del terzo episodio in due mesi di violenza sessuale ai danni di ragazze giovanissime in provincia di Perugia. Ad ottobre una sedicenne, dopo una serata in un altro locale notturno del capoluogo, aveva raccontato di essere stata immobilizzata e stuprata. Pochi giorni prima, invece, era successo a 4 ragazze giovanissime all'interno della discoteca The Box di Città della Pieve. Venerdì scorso, ascoltate in Tribunale con la formula dell'incidente probatorio, hanno confermato le accuse nei confronti del titolare del locale, in carcere a Terni con l'accusa di violenza sessuale aggravata.