La Ternana cade a Pisa, esonerato Lucarelli

Nella 14 esima giornata di campionato, le Fere vengono sconfitte 3-1 all'Arena Garibaldi. A farne le spese è il tecnico livornese, sollevato dall'incarico

La Ternana cade a Pisa, esonerato Lucarelli
Tgr
Cristiano Lucarelli in conferenza stampa

Una brutta Ternana perde 3-1 sul campo del Pisa nel match dopo la sosta. Non arriva dunque l'attesa svolta in seguito ai tre pareggi consecutivi e, addirittura, nel post partita la società comunica l'esonero di Cristiano Lucarelli.

Il tecnico rossoverde lascia inizialmente in panchina Palumbo, reduce in settimana da un attacco febbrile, e schiera Partipilo e Falletti a sostegno della punta Favilli. Il Pisa però tiene meglio il campo e colpisce al 19esimo minuto con Tramoni, ben servito da Morutan. Fase difensiva decisamente rivedibile da parte delle Fere, che non reagiscono a dovere allo svantaggio e subiscono altre due reti sugli sviluppi di calci piazzati: prima al 32esimo il raddoppio di Beruatto, poi al 40esimo il tris di Barba, praticamente sulla linea di porta.

Nel finale di primo tempo uno svarione del reparto arretrato del Pisa consente a Partipilo di segnare il gol del 3-1 e riaprire virtualmente la partita, ma nella ripresa, nonostante i cambi di Lucarelli, la Ternana non riesce a ribaltare il risultato. Anzi, le occasioni migliori sono per i nerazzurri, che colpiscono anche un palo nel finale.

Subito dopo il triplice fischio, iniziano a rincorrersi voci di un possibile esonero di Lucarelli, che trovano conferma poco dopo con il comunicato ufficiale del club. La Ternana saluta così il suo allenatore dopo due anni e mezzo e una promozione da record. Squadra affidata per il momento al vice Richard Vanigli.