Nera montoro il giorno dopo il rogo

Spento l'incendio alle ex Terni Industrie Chimiche di Nera Montoro. In corso i controlli dell'Arpa per scongiurare rischi alla salute

Nera montoro il giorno dopo il rogo
tgr
Le operazioni di bonifica

Le operazioni dei vigili del fuoco si sono concluse all’una di notte. Ieri sera verso le 18 l’incendio è divampato in un trasformatore a olio, probabilmente a causa di un corto circuito, e si è poi propagato alla cabina elettrica che fornisce energia alle 5 aziende presenti nella zona industriale ex Terni Industrie Chimiche a Nera Montoro. I vigili del fuoco comunicano che le fiamme hanno interessato solo una sottostazione elettrica situata in un’area abbastanza isolata rispetto agli stabilimenti industriali, fortunatamente rimasti estranei al rogo. Al lavoro la squadra del distaccamento di Amelia e una squadra dalla sede centrale di Terni con l’appoggio di un’autobotte. Spento l’incendio, è stata effettuato la bonifica all’interno della cabina elettrica. Alcune aziende di Nera Montoro sarebbero state costrette a fermare la produzione a causa della mancanza di elettricità.
Sul posto anche i tecnici dell’Arpa per valutare eventuali criticità ambientali. I residente sono molto preoccupati. 

Nel servizio di Antonio Barillari l'intervista a Romina Laurenti, portavoce del comitato salute ambiente basso Nera.