Presunto stupro in discoteca, no ai domiciliari

Resta in carcere a Terni Simone Peppicelli, accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una ragazza nella discoteca The box di Città della Pieve

Presunto stupro in discoteca, no ai domiciliari
tgr
Il fatto sarebbe avvenuto in un locale di Città della Pieve

Il tribunale del riesame ha rigettato l'istanza di scarcerazione presentata dal difensore di Simone Peppicelli, il 53enne accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una ragazza di 22 anni all'interno della discoteca The box di Città della Pieve. L'uomo resta dunque in carcere a Terni, dove è stato trasferito da qualche giorno. A breve verrà fissato l'incidente probatorio chiesto dalla procura per interrogare la ragazza che ha denunciato la violenza.