Passa il piano di fabbisogno ospedaliero

La regione aumenta il numero di posti letto per acuti e per la riabilitazione

Passa il piano di fabbisogno ospedaliero
tgr
Una corsia ospedaliera

La Giunta regionale ha preadottato il nuovo Piano di Fabbisogni della rete ospedaliera umbra. Aumentano i posti letto pubblici per acuti. Restano invariati i posti letto per post acuti per le discipline di unità spinale e neuro-riabilitazione, mentre si incrementano quelli per la disciplina di recupero e riabilitazione funzionale. Cala invece il numero di posti per post-acuti, quasi totalmente di lungodegenza, che sono compensati dai posti letto presenti nei 19 Ospedali di Comunità. Vengono identificate due aree disagiate e di confine, Città della Pieve e Norcia. Identificato il cosiddetto Terzo Polo ospedaliero su due sedi, Foligno e Spoleto. Ora sarà inviato al Ministero della Salute per la successiva approvazione definitiva della Giunta.