Caso Forabosco, gli interrogatori di garanzia

Tre operatori della struttura sono agli arresti domiciliari. Avrebbero maltrattato ospiti affetti da autismo

Caso Forabosco, gli interrogatori di garanzia
Tgr
La sede del Forabosco

Sono in corso, nella mattinata di martedì, al tribunale di Perugia, gli interrogatori di garanzia dei tre operatori del centro diurno Forabosco, agli arresti domiciliari con l'accusa di maltrattamenti ai danni di alcuni ospiti della struttura, affetti da autismo. Si tratta di un operatore sanitario di 34 anni perugino e due educatori, un 44 enne anche lui perugino e un 54 enne di Frosinone. La difesa punterebbe ad una connotazione diversa del reato, da maltrattamenti ad "abuso di mezzi di correzione".