Ingiusto profitto, avvocato condannato

Si sarebbe fatto consegnare 97mila euro da un cliente. La pena è di tre anni di reclusione

Ingiusto profitto, avvocato condannato
lcc
L'avvocato esercita nel foro perugino

Un avvocato del foro perugino è stato condannato a tre anni di reclusione dal tribunale del capoluogo umbro per i reati di truffa e patrocinio infedele. Secondo le accuse, il legale avrebbe tratto “ingiusto profitto” facendosi consegnare da un cliente oltre 97mila euro. Al cliente è stata assegnata una provvisionale di 115mila euro come risarcimento. L'avvocato lo aveva difeso in un procedimento davanti a tribunale e Corte d'Appello civile.