Legati e picchiati in casa dai rapinatori

Hanno vissuto un incubo due coniugi di 77 e 75 anni. I banditi li hanno picchiati brutalmente, legati e costretti ad aprire la cassaforte della loro casa casa, prima di scappare con un bottino di circa 4mila euro

Legati e picchiati in casa dai rapinatori
Lcc
Forze dell'ordine

Via delle cinque strade è una zona residenziale di Terni apparentemente molto tranquilla. Decine di villette isolate su una collina che domina la città. In una di queste, all'ora di cena, hanno fatto irruzione due malviventi con il volto coperto da passamontagna. È cominciato così l'incubo di due coniugi di 77 e 75 anni. I banditi li hanno picchiati brutalmente, legati e costretti ad aprire la cassaforte della casa, prima di scappare con un bottino di circa 4mila euro. I due anziani, sconvolti, hanno chiamato i soccorsi. L'uomo, 77 anni, presentava un'ecchimosi al volto e ha riportato anche un trauma cranico. Medicati in ospedale i coniugi sono stati dimessi nella tarda serata di ieri. La polizia scientifica ha ispezionato la casa, alla ricerca di elementi utili all'identificazione dei rapinatori, che, questa una delle ipotesi al vaglio, potrebbero aver agito in una zona a loro familiare e conoscendo le abitudini dei due settantenni. Gli agenti della squadra mobile di Terni stanno anche visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona.
di Riccardo Milletti