Rapina un uomo e lo costringe a prelevare al bancomat

I carabinieri di San Gemini insieme a quelli di Terni hanno arrestato un 35enne italiano per i reati di “rapina aggravata” e di “lesioni personali” ai danni di un medico di Terni

Rapina un uomo e lo costringe a prelevare al bancomat
CC
carabinieri di Terni

I carabinieri di San Gemini insieme a quelli di Terni hanno arrestato un 35enne italiano per i reati di “rapina aggravata” e di “lesioni personali”. L’uomo sarebbe stato sorpreso da un medico ternano a rovistare nella borsa dallo stesso momentaneamente appoggiata su una sedia all’esterno di un negozio di San Gemini. L'arrestato, sotto la minaccia di un coltello, si era fatto consegnare dal professionista tutto il denaro che aveva con sé (circa 50 euro) per poi colpirlo al volto più volte per convincerlo a portarlo presso la sua abitazione per avere altri soldi. Una volta nell’abitazione il criminale avrebbe proseguito a colpirlo con pugni, calci ed anche con un attrezzo da cucina alla testa. Nell’abitazione l'arrestato avrebbe rovistato ovunque, riuscendo a portere via altro denaro ed oggetti preziosi. Non soddisfatto del bottino, e sempre sotto la minaccia del coltello, l’uomo avrebbe poi costretto il medico a raggiungere uno sportello bancomat del centro di San Gemini e lo avrebbe obbligato a prelevare una somma pari a diverse centinaia di euro. I fatti sono stati filmati dal sistema di videosorveglianza predisposto dal Comune di San Gemini che si è rilevato fondamentale per la ricostruzione dell’evento.