Stop al taglio delle accise sui carburanti

Salvo proroghe, da domani l'aumento sarà di oltre 18 centesimi al litro. Rincaro anche per le autostrade

Stop al taglio delle accise sui carburanti
LCC
Si stima una spesa media di 200 euro in più all'anno per la benzina

Finisce domani, primo gennaio, lo sconto per abbattere il costo dei carburanti. Al momento non sono previste proroghe: si registrerà quindi un rialzo di circa 18 centesimi rispetto ai prezzi attuali. Stando alle ultime rilevazioni settimanali del ministero dell'ambiente, il prezzo medio nazionale della verde è di 1,625 euro al litro, ai minimi da giugno 2021. Il diesel è invece a 1,689 euro, il minimo dal 31 gennaio 2022. L'attuale taglio alle accise era già stato ridotto dal primo dicembre rispetto ai 30 centesimi decisi dal Governo Draghi per combattere il caro prezzi.

Previsto anche un aumento dei pedaggi autostradali; rincaro del 2 per cento sulle tratte di Autostrade per l'Italia.