Torna in libertà Yakunin, presidente del CDA di Antognolla

Il 47enne di origine russa con passaporto britannico era stato arrestato in Norvegia per aver pilotato un drone alle isole Svalbard

Torna in libertà Yakunin, presidente del CDA di Antognolla
web
un drone alle svalbard

E' stato dichiarato innocente e scarcerato dal tribunale distrettuale di Nord-Troms e Senja, in Norvegia, Andrey Yakunin, il 47enne di origine russa, con passaporto britannico, arrestato ad ottobre per aver pilotato un drone nell'arcipelago delle Svalbard. Yakunin è legato all'Umbria, in quanto guida il CDA di Antognolla, il complesso con resort e residence di lusso sulle colline del capoluogo. Secondo la sua versione, stava conducendo una spedizione artica naturalistica in barca, e i droni sarebbero stati utilizzati per ragioni di sicurezza. Secondo i giudici norvegesi Yakunin non ha commesso alcun reato. Per il tribunale distrettuale, l'utilizzo di droni per hobby non rientra nella lista degli illeciti introdotti contro la Russia.