Truffa da 3 milioni di Euro

L'Agenzia delle Dogane scopre un vasto giro di Iva evasa sui carburanti; denunciate tre persone

Truffa da 3 milioni di Euro
LCC
distributore carburante

Un milione e mezzo di euro di Iva evasa e sanzioni fino a quasi 3 milioni di euro. E' quanto accertato dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane di Perugia, in collaborazione con quella di Salerno. La verifica contabile e amministrativa ha interessato una società operante nel commercio di carburanti con sede a Roma, il cui legale rappresentante sarebbe solo un prestanome. Le indagini, partite nel 2018, da Perugia si sono poi allargate fino al territorio laziale, e hanno rilevato il tentativo di "penetrare" in Umbria. Alla Procura della Repubblica di Roma sono state denunciate tre persone: l'amministratore della società romana insieme a un addetto alla commercializzazione della merce petrolifera, entrambi di Salerno, e un perugino, con il compito di rappresentante che aveva già iniziato la sua attività nel cercare distributori in Umbria disponibili ad acquistare i propri prodotti energetici.