Umbria quinta per la crescita del pil

I dati Istat confermano l'andamento positivo dell'economia regionale per il 2021

Umbria quinta per la crescita del pil
TGR
Imprese umbre

Dopo Banca d'Italia e Aur anche l'Istat certifica che per l'Umbria il 2021 è stato un anno di grande recupero sul fronte economico. Nella graduatoria definitiva delle regioni in base al PIL,  l'Istat pone l'Umbria al quinto posto. In testa Lombardia e Basilicata con una crescita del 7,7%, poi l'Emilia Romagna al 7,5, il Veneto al 7,3 e quindi Umbria e Piemonte quinte a pari merito con un aumento del 7,1%. che si configura superiore dello 0,4% alla media nazionale che è del 6,7% e dell'1,2% rispetto al dato del Centro Italia che cresce del 5,9%. Sono anche altri i dati che premiano l'economia umbra. Crescono anche i consumi delle famiglie. Nella nostra regione il dato è del 5,6% contro il 5,0 del centro Italia e del 5,3 nazionale. Sempre sopra la media anche il valore del reddito disponibile. Se l'aumento su scala nazionale è del 3,7% e per il Centro Italia del 3,9; in Umbria sale del 4%. Valori che sarebbero già confermati anche per i primi sei mesi del 2022, nonostante il contesto internazionale.