Cinghiali in gabbia

In alcuni quartieri il problema è serio. Un'ordinanza del comune di Terni prevede l'installazione di dispositivi per la cattura.

Cinghiali in gabbia
LCC
Orvieto contro l'invasione di cinghiali

Gabbie speciali per catturare vivi i cinghiali. Il sindaco di Terni ordina all’Ambito Territoriale di Caccia 3 di contenere i suidi catturandoli con gabbie. Polizia Municipale, Forestale e Pubblica Sicurezza sono incaricati di far rispettare l’ordinanza, la cui violazione rientra nell’Articolo 650 del Codice Penale. Le aree urbane maggiormente interessate dalla presenza di cinghiali sono Zona Fiori e via Proietti Divi, dietro la stazione ferroviaria, dove la vegetazione offre riparo. Numerosi gli incidenti stradali causati dalla presenza di cinghiali in piena città, come in via Bramante proprio di fronte a Usl Umbria 2. Trattandosi di animali selvatici gli automobilisti coinvolti si trovano a fronteggiare problemi con l’assicurazione, non sapendo a chi chiedere i danni. L’ordinanza del sindaco è rivolta anche alla società Immobiliare proprietaria dei terreni dietro la stazione che deve provvedere urgentemente a tagliare la vegetazione e il sottobosco.

Nel servizio l'intervista a Federico Nannurelli, dirigente comunale di Terni.

Servizio di Antonio Barillari