Picchiava la moglie per costringerla a prostituirsi. Arrestato dai carabinieri

Il fatto è accaduto ad Attigliano

Picchiava la moglie per costringerla a prostituirsi. Arrestato dai carabinieri
Tgr
carabinieri

L'accusa è quella di maltrattamenti in famiglia. Dalle indagini sarebbe infatti emerso che avrebbe picchiato la moglie per costringerla a prostituirsi. Per questo un uomo di 45 anni di origini nigeriane, residente a Attigliano, è stato arrestato dai carabinieri di Giove, nel ternano. Gli uomini dell'Arma erano stati chiamati ad intervenire una prima volta nello scorso mese di novembre su richiesta della donna che già in quell'occasione aveva confidato ai carabinieri che il marito la picchiava perché lei si rifiutava prostituirsi. Da qui la disposizione dell'allontanamento da casa e il divieto di avvicinamento alla moglie. Prescrizione piu' volte violata con continue telefonate e l'ennesima aggressione che ha portato all'arresto.