Resta invariato il calendario venatorio

Il Tar ha in parte respinto e in parte ritenuto improcedibile il ricorso presentato da alcune associazioni ambientaliste che chiedevano la chiusura anticipata per alcune specie.

Resta invariato il calendario venatorio
Tgr
Un cacciatore

Resta invariato il calendario venatorio regionale per la stagione 2022/2023. Lo ha reso noto il vicepresidente della Regione e assessore alla Caccia, Roberto Morroni, dopo il pronunciamento del Tar che ha in parte respinto e in parte ritenuto improcedibile il ricorso presentato da alcune associazioni ambientaliste che chiedevano la chiusura anticipata per determinate specie. Restano dunque invariate le date di apertura della stagione venatoria.