Trasporto malati oncologici a Foligno, il volontariato si mobilita

Da mercoledì a disposizione il servizio: le associazioni di pubblica assistenza rispondono alla chiamata di Aronc

Trasporto malati oncologici a Foligno, il volontariato si mobilita
Tgr
Volontari al lavoro

Sarà attivo dalla metà di questa settimana il sistema di trasporto gratuito, organizzato dai volontari di Anpas e Aronc, che consentirà ai pazienti oncologici residenti nella provincia di Perugia di arrivare a Foligno per eseguire gli esami diagnostici attraverso la Pet Tac. Il macchinario dell'ospedale di Perugia si è rotto qualche giorno fa ed è impossibile reperire sul mercato il pezzo di ricambio necessario a rimetterlo in funzione. Per avere il nuovo strumento di diagnostica - ha spiegato l'azienda ospedaliera del capoluogo, bisognerà aspettare i primi mesi del prossimo anno. Così le associazioni nazionali di pubblica assistenza dell'Umbria, su richiesta degli Amici della radioterapia e oncologia clinica, hanno deciso di mettere i 40 mezzi per il trasporto di pazienti di cui dispongono a disposizione dei malati oncologici che non hanno la possibilità di spostarsi in autonomia. Uno sforzo imponente, considerando che i volontari delle 11 associazioni all'interno di Anpas, sono già impegnati in 200 intevrenti al giorno tra pronto intervento, trasposto di pazienti dializzati e con disabilità ed emergenza sangue. Da mercoledì chi necessita di un esame attraverso la Pet Tac di Foligno, dopo averlo prenotato potrà contattare l'Anpas per organizzare il traporto al numero 340/6295769 o scrivendo una mail all'indirizzo info@anpasumbria.org.

Oppure è possibile chiamare la segreteria di Aronc al numero 334/3995833, indicando l'indirizzo e la data della visita.

Nel servizio di Dario Tomassini, montato da Francesco Battistelli, le parole dei presidenti di Aronc, Manlio Bartolini, e di Anpas, Marco Prestipino