Incidente sul lavoro, muore 57enne a Taverne di Corciano

Caduto da 10 metri mentre stava completando lavori di tinteggiatura sul tetto di un'azienda. E' la 19esima vittima da inizio 2023

Incidente sul lavoro, muore 57enne a Taverne di Corciano
web
Incidente sul lavoro a Norcia

Ancora un morto sul lavoro, ancora in un cantiere. Questa volta a Taverne, nella zona industriale di Corciano, dove un operaio cinquantasettenne perugino, C.A. le iniziali del suo nome, ha perso la vita candendo da un'altezza di circa 10 metri. E' successo ieri intorno alle 13.00. Stando a quanto accertato finora dagli agenti della questura di Perugia, l'uomo stava effettuando dei lavori di tinteggiatura sul tetto di un'azienda quando è precipitato. Ancora da chiarire  le cause della caduta. Inutili i soccorsi del 118: troppo gravi le lesioni riportate dopo l'impatto con il suolo. Sul posto, oltre alla polizia, il magistrato di turno e il personale dell'Ufficio Prevenzione e Sicurezza sugli Ambienti di Lavoro. Si tratta della 19esima vittima sul lavoro in Umbria dall'inizio di questo 2023, con una crescita delle morti bianche di oltre il 30 per cento rispetto all'anno precedente. “Una carneficina costante che non accenna a diminuire e alla quale dobbiamo mettere fine”, dicono i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil. “Una nuova e terribile morte,  spiegano, i sindacati  che deve spronare tutti gli attori, sociali e istituzionali, ad agire immediatamente”. Per martedì 31 ottobre sono state convocate associazioni datoriali e istituzioni per chiedere un patto per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

 

di Alessandro Buscemi