Violenze in famiglia: assolto

Un 48enne folignate era accusato di maltrattamenti in famiglia. ln secondo grado è stato prosciolto

Violenze in famiglia: assolto
tgr
Tribunale di Spoleto

Era stato accusato di maltrattamenti in famiglia per una serie di episodi avvenuti tra il mese di settembre e quello di dicembre del 2021. Minacce, aggressioni e insulti. Condotte reiterate nei confronti della moglie e del padre, con essa convivente, sempre sotto l'effetto di alcol e droga. Il gip di Spoleto aveva quindi disposto il divieto di avvicinamento alla coniuge, alla figlia minore e al padre anziano. In primo grado una condanna a 2 anni senza condizionale, ora l'assoluzione. C'è la spirale delle dipendenze da sostanze stupefacenti e dall'alcol dietro la storia di un 48enne folignate ora assolto in corte d'appello, difeso dall'avvocato Dario Epifani. La moglie ha deciso di ritirare la querela e il procedimento,  essendo coinvolta la figlia minorenne, è andato avanti d'ufficio e ora si è chiuso con un non luogo a procedere perché non è stato trovato riscontro processuale.

di Federica Becchetti