Il trionfo di Fratelli d'Italia

Anche in Umbria si conferma il trend nazionale: il centrodestra vince. Fratelli d'Italia vola sopra il 30 per cento, oltre la media nazionale. Il PD si ferma al 21. Movimento Cinque Stelle terzo partito con il 12 per cento
Il trionfo di Fratelli d'Italia
tgr
elezioni

Scrutinate tutte le 1.004 sezioni elettorali allestite in Umbria, i dati sono definitivi. La coalizione di centrodestra vince nettamente. Boom di Fratelli d'Italia, primo partito con oltre il 30 per cento dei voti. Il centrosinistra si attesta sul 27 per cento. Il PD è intorno al 21. Cinque stelle, terza forza politica in Umbria, supera il 12 per cento. Azione-Italia Viva raggiunge l'8 per cento, poco più della Lega. Forza Italia è intorno al 7 per cento. Alleanza Verdi e Sinistra è di poco sotto al 3,54%, +Europa intorno al 2. Nei collegi uninominali risultano già eletti: al Senato Francesco Zaffini (FdI), alla Camera Virginio Caparvi (Lega) e Raffaele Nevi (FI)

 

 

Definitivi anche i risultati nei collegi Uninominali.
Al Senato per il Centrodestra è stato eletto Francesco Zaffini che ha totalizzato il 45, 79 per cento dei voti. Federico Novelli del Centrosinistra ha avuto 27,55%, Federico Pasculli dei Cinque Stelle il 12,66 e Donatella Porzi di Azione -Italia Viva l'8,05 per cento. Per la Camera, per il collegio Umbria 1 -Terni, è stato eletto Raffaele Nevi del Centrodestra con il 46,98% dei voti. Francesco De Rebotti del Centrosinistra ha totalizzato il 26,26%, Ilaria Gabrielli del Movimento Cinque Stelle è al 12,79% e Franco Raimondo Barbabella per Azione-Italia Viva il 7,37%. Per la Camera, collegio Umbria 2 - Perugia, è stato eletto Virginio Caparvi del Centrodestra con il 44,70% dei voti. Stefano Vinti del Centrosinistra ha raggiunto il 27,50%. Per il Movimento Cinque Stelle, Alessandra Ruffini ha avuto il 12,54% e Carla Casciari per Azione - Italia Viva l'8,93%.

Sono state scrutinate tutte le sezioni. I dati sono definitivi. Al Senato la coalizione di centrodestra vince nettamente il 45,79 per cento dei voti. Il centrosinistra si attesta sul 27,55, mentre il Movimento Cinque Stelle registra il 12,66% e Azione-Italia Viva è all'8,05%. Scendendo nel dettaglio dei partiti, Fratelli d'Italia raggiunge il 30,21 per cento dei voti, un dato superiore a quello nazionale. Sempre nell'ambito del centrodestra: Lega e Forza Italia segnano, rispettivamente, il 7,94% e il 7,18%. Nello schieramento di centrosinistra il PD raccoglie il 21,54%, Alleanza Verdi e Sinistra è al 3,49%, +Europa al 2,09%. Risultati sostanzialmente analoghi alla Camera. Il Centrodestra arriva al 45,82, il Centrosinistra si ferma al 26,90, 12,66% il Movimento Cinque Stelle e 8,17% Azione-Italia Viva. Per quanto riguarda i partiti, Fratelli d'Italia è al 30,82%, la Lega al 7,75% e Forza Italia al 6,83%. Sul fronte opposto, il PD non arriva al 21 per cento,  Alleanza Verdi e Sinistra è al 3,54%, +Europa al 2,10%
 

Diamo uno sguardo ai collegi Uninominali.
Al Senato per il Centrodestra Francesco Zaffini ha totalizzato il 45, 77 per cento dei voti. Segue Federico Novelli del Centrosinistra con il 25,77%, poi Federico Pasculli dei Cinque Stelle con il 12,65 e Donatella Porzi di Azione -Italia Viva a 8.05. 
Per la Camera, per il collegio Umbria 1 -Terni, Raffaele Nevi del Centrodestra è al 46,96%. Per il Centrosinistra Francesco De Rebotti registra il 26,31%, segue Ilaria Gabrielli del Movimento Cinque Stelle con il 12,78% e Franco Raimondo Barbabella per Azione-Italia Viva ha il 7,37%.
Per la Camera, collegio Umbria 2 - Perugia, Virginio Caparvi del Centrodestra ha il 44,70%. Stefano Vinti del Centrosinistra è al 27,50%. Seguono Movimento Cinquestelle con Alessandra Ruffini al 12,54% e Azione - Italia Viva con Carla Casciari all'8,93%.

Alla Camera siamo a mille sezione scrutinate su 1004, i dati sono praticamente definitivi. La coalizione di centrodestra è al 46,03 per cento. Il centrosinistra si attesta sul 26,70, mentre il Movimento cinque stelle registra il 12,65% e Azione-Italia Viva è all'8,15%. Scendendo nel dettaglio dei partiti, Fratelli d'Italia raggiunge il 30,96 per cento dei voti, un dato superiore a quello nazionale. Sempre nell'ambito del centrodestra: Lega e Forza Italia segnano, rispettivamente, il 7,378% e il 6,87%. Nello schieramento di centrosinistra il PD raccoglie il 20,74%.
Risultati sostanzialmente analoghi al Senato con, 1001 sezioni scrutinate su 1004, il centrodestra arriva al 46,14, il centrosinistra si ferma al 27,48, 12,58% il Movimento Cinque Stelle e 7,84% Azione-Italia Viva 

Manca ormai una manciata di sezioni da scrutinare. Siamo a 964 su 1004 per la Camera dei deputati: la coalizione di centrodestra è nettamente avanti, al 46,26 per cento. Il centrosinistra si attesta sul 26,63, mentre il Movimento cinque stelle registra il 12,60% e Azione-Italia Viva sono all'8,04%. Scendendo nel dettaglio dei partiti, Fratelli d'Italia raggiunge il 31,12 per cento dei voti, un dato superiore a quello nazionale. Sempre nell'ambito del centrodestra: Lega e Forza Italia segnano, rispettivamente, il 7,83% e il 6,89%. Nello schieramento di centrosinistra il PD raccoglie il 20,7%.
Risultati sostanzialmente analoghi al Senato con, 992 sezioni scrutinate su 1004, il centrodestra arriva al 46,12, il centrosinistra si ferma al 27,48, 12,58% il Movimento cinque stelle e 7,86% Azione-Italia Viva

 

A Perugia (dati ancora non definitivi) Fratelli d'Italia è al 27,7 per cento, Forza Italia al 5,8 supera di poco la Lega, 5,77. Noi Moderati è intorno allo 0,6 per cento. Il PD è al 23 per cento, Verdi-Sinistra 4,9 per cento, +Europa 2,8; Impegno Civico 0,4. Movimento 5 Stelle 12,5 per cento; Azione-Italia Viva 10 per cento; 6,5 per cento gli altri partiti.

A Terni Fratelli d'Itali è al 30 per cento, Lega 8 per cento e Forza Italia 6,7. Noi Moderati 0,4. PD a 20,4 per cento, Verdi-Sinistra 3,3, +Europa 2 per cento. Impegno Civico 0.5 per cento. Movimento 5 Stelle 14,5 per cento. Azione-Italia Viva 7,3 per cento. Gli altri partiti sono, complessivamente, al 6,9 per cento. 

Con più della metà delle sezioni scrutinate per la Camera in Umbria, il centrodestra continua a mantenere un grosso divario rispetto al centrosinistra: 46,74 contro 26,47. Movimento 5 Stelle al 12,26. Azione-Italia Viva 7,99. Gli altri partiti raccolgono, complessivamente, il 6,5 per cento. 

I risultati parziali di alcuni candidati nei collegi uninominali umbri: Collegio U01: Raffaele Nevi, centrodestra, 47,46 per cento; Francesco De Rebotti, centrosinistra, 25,87. Ilaria Gabrielli, Movimento 5 Stelle, 12,64; Franco Raimondo Barbabella, Azione-Italia Viva, 7,21. Collegio U02: Virginio Caparvi, centrodestra, 46,97; Stefano Vinti, centrosinistra, 26,63; Alessandra Ruffini, Movimento 5 Stelle, 11,61; Carla Casciari, Azione-Italia Viva, 8,41.

Con circa metà delle sezioni scrutinate in Umbria, questa la situazione al Senato: centrodestra al 46,3 per cento. Nello specifico: Fratelli d'Italia 30,55; Lega 8,08; Forza Italia 7,33; Noi moderati 0,47; il centrosinistra è 27,58: Partito Democratico 21,76; Verdi-Sinistra 3,39; +Europa 2,04; Impegno Civico 0,4. Gli altri partiti: Movimento 5 Stelle 12,22; Azione-Italia Viva 7,81; Italexit 1,76; Italia Sovrana e Popolare 1,26; PCI 1,20; Unione Popolare 1,15; Vita 0,58.

Con 58 sezioni scrutinate su 1004, alla Camera, al momento, la coalizione di centrodestra raccoglie il 50,23 per cento delle preferenze, mentre il centrosinistra si ferma al 25,24. Movimento 5 Stelle 10,92; Azione-Italia Viva 7,6; gli altri partiti, complessivamente, si spartiscono il 6 per cento.

Al Senato, 341 sezioni scrutinate su 1004, si conferma in netto vantaggio il centrodestra, al 46,78, mentre il centrosinistra è al 27,57; Movimento 5 Stelle 12,02; Azione-Italia Viva 7,7; gli altri, complessivamente, appena sotto il 6 per cento.

E' arrivato il dato definitivo sull'affluenza in Umbria: 68,86 per cento, in calo drastico rispetto al 2018, quando votarono il 78,23 per cento degli aventi diritto. Leggermente più alto nella provincia di Perugia, 69,13. A Terni hanno votato il 68,08 per cento degli aventi diritto.

Arrivano i primi dati relativamente all'Umbria: con solo 4 sezioni scrutinate su 1004 - quindi dato molto parziale - questa la situazione: la coalizione di centrodestra è al 51,85 per cento: Fratelli d'Italia 35,33 per cento; Lega 10,6; Forza Italia 5,98; Noi Moderati 0,27.

La coalizione di centrosinistra data al 23,02 per cento: PD 16,58 per cento; Verdi e Sinistra 2,99 per cento; +Europa 2,72.

Gli altri partiti: Movimento 5 Stelle 10,33 per cento; Azione-Italia Viva 8,42; Italexit 3,80; Partito Comunista Italia 1,09; Vita 1,09; Italia sovrana e popolare 0,54 per cento; Unione Popolare 0,27.  

Sempre stando ai dati del Consorzio Opinio Italia per la Rai, ma relativamente al Senato: Fratelli d'Italia sarebbe al 24,6 per cento, il Partito democratico al 19,4 per cento. Movimento 5 Stelle al 16,5. Lega all'8,5 per cento. Forza Italia 8 per cento, Terzo Polo 7,3. Verdi-Sinistra 3,5 per cento, +Europa 2,9 per cento. Italexit 2 per cento, Unione Popolare 1,4 per cento e infine Noi Moderati all'1,1 per cento.

Primi dati exit poll del Consorzio Opinio Italia per la Rai, su base nazionale: alla Camera Fratelli d'Italia in testa con una percentuale compresa tra il 22 e il 26 per cento. La Lega tra l'8,5 e il 12,5. Forza Italia si attesta tra il 6 e l'8 per cento. ll Partito Democratico è dato tra il 17 e il 21 per cento. Il Movimento 5 Stelle tra il 13,5 e il 17,5. Il terzo polo di Renzi e Calenda tra il 6,5 e l'8,5.

Il comune dove è stata più alta l'affluenza è Pietralunga, provincia di Perugia, con l'81,9 per cento. Maglia nera a Lisciano Niccone, 59,96 sempre in provincia di Perugia.

Si attende ancora il dato definitivo dell'affluenza, ma già si prospetta un crollo di circa 10 punti rispetto alle precedenti elezioni.

Il dato dell'affluenza risulta equilibrato tra Perugia e Terni, entrambi poco sotto il 69 per cento.

Dato di affluenza definito per l'Umbria: 68,21 per cento. Nel 2018 fu del 79,08 per cento.

elezioni 2022

Chiusi i seggi. A breve il dato definitivo dell'affluenza.