Oggetti sacri nella valigia

Una decina di manufatti sacri sono stati sequestrati all'aeroporto San Francesco d'Assisi. Denunciato un antiquario

Manufatti a tema religioso risalenti anche al XVIII secolo. Si tratta di 10 pezzi sequestrati funzionari dell'Agenzia dei Monopoli dell'Aeroporto "San Francesco d'Assisi" insieme ai militari del locale Comando Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e della Guardia di Finanza di Perugia. Un cinquantaduenne è stato deferito all'Autorità Giudiziaria. L'uomo, un antiquario, si stava per imbarcare su un volo per Malta. Aveva superato l'area dei controlli e stava per raggiungere il gate quando è stato invitato ad aprire il trolley. Nella valigia, nascosti tra gli indumenti, sono stati rinvenuti gli oggetti sacri: tre cartagloria in metallo color oro, due calici in metallo color argento, un reliquiario a ostensorio in legno rivestito da lamina argentata lavorata a sbalzo e cesellata, due ampolle con vassoio in metallo dorato, una statuetta di Santa Filomena in legno intagliato e dipinto, una corona da quadro in metallo dorato, nonché una corona stellata, unico oggetto "di uso comune e senza alcun valore storico-artistico" che sarà quindi restituito all'antiquario.