Cellulari via drone

Ventuno telefonini recapitati tramite un velivolo radiocomandato nel carcere di Terni. Potrebbero essere stati desinati a esponenti della criminalità organizzata

Indagini in corso sul ritrovamento di ventuno cellulari arrivati al carcere di Sabbione attraverso un drone. L'ipotesi è che siano stati recapitati a esponenti della criminalità organizzata detenuti nel penitenziario.