Città sempre più roventi

Perugia è il capoluogo di regione che ha fatto registrare l'aumento media di temperatura più alto d'Italia. 2,1 gradi. Aumentano anche i fenomeni estremi, come cicloni e siccità.

2,1 gradi. E' l'aumento di temperatura media annuale registrato nel 2020 a Perugia rispetto al periodo 1971-2000. Il nostro è il capoluogo di regione con il valore più alto, superando Roma, Milano, Bologna e Torino. A certificarlo l'Istituto nazionale di statistica, in un report sul cambiamento climatico. Un dato che non sorprende gli studiosi perugini. Oltre a riscontrare il costante aumento delle temperature, il centro di ricerca sul cambiamento climatico dell'Università di Perugia si concentra anche sulla crescita degli eventi estremi e dei fenomeni tropicali, come i cicloni, e siccità: Occorre agire per mitigare l'impatto del cambiamento climatico, dicono gli esperti dell'Ateneo. 

Nel servizio, le interviste alla professoressa Paolina Cerlini, climatologa, e a Miriam Saraceni, dottoranda.