Calano i contagiati, aumentano i ricoveri

Ancora 3 morti a causa del Covid. Cresce la pressione sugli ospedali ma la curva dei contagi è in calo

Ancora 3 i decessi e 11 i ricoveri. Gli indicatori della pressione sugli ospedali a causa del Covid fotografano una situazione ben lontana dalla normalità ma il dato sul tasso di positività fa bene sperare. Sceso al 14, 6 % dopo aver toccato nelle scorse settimane anche il 22, va di pari passo con il calo degli attualmente positivi arrivati a 20.139. Nelle ultime 24 ore si sono contagiati in 1544. La variante Omicron2 continua a circolare ma negli ultimi 7 giorni sembra aver frenato la sua corsa con l'indice di contagio sceso sotto ad uno. Il numero complessivo dei ricoveri però, 214, ancora troppo alto per far abbassare la guardia come ripetono i sanitari che invitano a vaccinarsi. Le somministrazioni quotidiane sono sempre meno nonostante ci sia ancora quasi un 15 % di popolazione che non ha nessuna copertura. Ferme le terze dosi. Scarsa l'adesione anche alla quarta per i fragili. I centri vaccinali sono sempre più vuoti. Chiusi quelli di San Marco e Solomeo per razionalizzare le risorse nel distretto del perugino d'ora in poi le vaccinazioni verranno effettuate a Castel del piano, in via Strozzacapponi. Cambio di sede anche nell' Alto Chiascio dove il nuovo punto di riferimento sarà a San Marco di Gubbio.