La crisi si attenua. Indicatori in ripresa nel ternano

Aumenta il numero delle imprese iscritte alla Camera di Commercio, crescono importazioni e esportazioni. In leggero calo i disoccupati

Segnali di ripresa dell'economia in provincia di Terni su tutti gli indicatori presi in esame dall'Osservatorio Provinciale, in base ai dati del Sistema Statistico Nazionale, che evidenzia come la crisi causata dalla pandemia si stia attenuando in tutta l'Umbria.
Rispetto agli anni precedenti aumenta il numero delle imprese iscritte alla Camera di Commercio, in particolare nei settori dell'edilizia e dei servizi. Crescono importazioni e esportazioni, soprattutto della metallurgia.
Si registrano un leggero calo dei disoccupati, specialmente uomini, e del ricorso alla Cassa Integrazione, che tuttavia resta elevato rispetto al periodo pre pandemico.
I dati non sono uniformi in tutta la provincia, infatti l'analisi delle aree territoriali mostra che la crescita si concentra nel comprensorio ternano, mentre nell'orvietano soffrono tutti i settori, tranne agricoltura e servizi.
In ripresa il turismo con più arrivi e presenze di italiani.
L'erogazione di Reddito e Pensione di cittadinanza è di poco superiore alla media regionale, e decisamente inferiore a quella nazionale, anche come importo medio.