Secondo k.o. del Perugia

il Brescia vince in rimonta 2-1 al Rigamonti nel match cruciale in chiave play-off. Tanti gli episodi discutibili.

Ancora episodi discutibili sulla strada del Perugia, costretto a incassare al Rigamonti il secondo ko di fila, pesantissimo in chiave play off. Vince il Brescia in rimonta: 2-1 il finale. Dopo il vantaggio biancorosso al minuto 27 ad opera di De Luca (per lui decimo centro stagionale), bravo a correggere di testa una pennellata di Burrai, l'arbitro Miele estrae a pochi minuti di distanza dal primo un secondo discutibilissimo giallo a Ferrarini. Perugia in 10, ma comunque capace di arginare l'offensiva delle rondinelle. Addirittura vicino al raddoppio la squadra di Alvini con il coast to coast di Sgarbi che conclude dal limite e trova una deviazione che stampa la sfera sulla traversa. Mancano 10 al termine quando in soli 3 minuti però cambia tutto. Merito di Rodrigo Palacio che avvia l'azione ma anche del subentrato Bianchi autore della zampata vincente sotto misura. Neppure il tempo di riassestarsi che il duo Palacio-Bianchi colpisce ancora. Combinazione da urlo, difesa biancorossa in bambola e Chicizola impotente sul destro all'angolino del Trenca.