Bartoccini a mani vuote

Le ragazze della Bartoccini Fortinfissi perdono a Firenze per 3 a 0. Sabato contro Cuneo è vietato fallire.

Ancora una volta, esattamente come nella gara di andata, ad aggiudicarsi il duello a distanza tra le due sorelle della pallavolo italiana, Silvia e Linda Nwcalor, è la schiacciatrice del Bisonte Firenze, decisiva con 22, top scorer del match, nel trascinare al successo la sua squadra. E così alla Bartoccini Fortinfissi Perugia, che in questa sfida riponeva speranze di punti salvezza, non resta che tornare a casa a mani vuote. Tre a zero per le padrone di casa il finale del Pala Wanny, ma è un risultato bugiardo che frustra la buona prova di Hevalkova e compagne. L'approccio, a dispetto di Monza, è infatti quello giusto, le magliette nere, nonostante un Bisonte su buoni livelli, rispondono colpo su colpo, ma sia nel primo che nel secondo set sono quelli finali a spostare la partita nella direzione di Firenze. Lo score è avvilente per le ragazze di Cristofani: 26-24 e 25-23, una mazzata terribile che incide sul resto del match. Nel terzo parziale Perugia non è più sul pezzo e a nulla serve la buona vena realizzativa di Guerra, con 16 personali la migliore tra le umbre. Finisce 25-18 e la Bartoccini Fortinfissi, con tre gare ancora da disputare alla conclusione della regular season, resta quartultima, ma con un solo punto di vantaggio su Casalmaggiore (che dovrà affrontare in trasferta all'ultima giornata), e due su Roma. Per salvarsi serve dunque una vittoria e sabato al Pala Barton contro Cuneo è vietato fallire.