Lavori nei cantieri a rischio

L'allarme dell'Ance, l'associazione dei costruttori che punta il dito contro l'aumento del costo di energia e materia prime.

Caro energia e prezzi delle materie prime che lievitano rischiano di fermare i cantieri. A rischio i lavori di manutenzione sulle strade, l'opera di risanamento del patrimonio edilizio e anche la ricostruzione e le opere previste dal Pnrr. L'allarme è di Ance Umbria, l'associazione dei costruttori edili di Confindustria. Il ferro e l'acciaio hanno avuto aumenti fino al 200 per cento, i polipropileni e il legno di oltre il 100 per cento, i bitumi di più del 50 per cento - fa sapere l'Ance -. A questi si aggiunge la difficoltà a reperire molti dei materiali che servono alle imprese.